the Basilisks ....

the Basilisks ….

—- Matera (Italy), beginning of October, 2019 —–

—- Matera (Italia), inizio d’ottobre, 2019 —–

………………………………………………………………..

—————————————————————–

click to activate the icon of slideshow: the small triangle inscribed in the small rectangle, at the top right, in the photostream;

clicca sulla piccola icona per attivare lo slideshow: sulla facciata principale del photostream, in alto a destra c’è un piccolo rettangolo (rappresenta il monitor) con dentro un piccolo triangolo nero;

Qi Bo’s photos on Fluidr

Qi Bo’s photos on Flickriver

Qi Bo’s photos on Flickr Hive Mind

www.fotografidigitali.it/gallery/2726/opere-italiane-segn…

——————————————————————-
—————————————–
A trip to…Matera: it is an Italian city of Basilicata, its origins are very ancient, remote; Matera is characterized by the so-called "Sassi", they are a complex of districts consisting of Houses-Caves dug into the rock; in the past these houses-caves were evacuated (in 1952) by order of the then government, to prevent the Sassi from being a tangible manifestation of a poor and backward southern Italy, with the simultaneous construction of districts made up of new houses. Currently things have changed, the Sassi have been rediscovered and enhanced, they host B & Bs, restaurants, museums, exhibition halls in which to find exhibitions of modern art, and, thanks to their rediscovery, the Sassi have been recognized by UNESCO, heritage of humanity, and moreover, Matera has also been elected Capital of Culture of 2019.
The Sassi of Matera are therefore districts that constitute the oldest part of the city, there is the Sasso Barisano, there is the Sasso Caveoso, which are separated from each other by a Big Rock on which there is the "Civita", which is the central part of the old city, on top of which is the cathedral and noble palaces. In ancient times the inhabitants of the Sassi, exploiting the friability of the calcareous rock, created a complex system for conveying water into canals, which led to a network of cisterns, thus water, a precious element for those lands, immediately became available.
The Patron Saint of Matera is the Our Lady of Bruna, whose denomination has uncertain origins (there are various theories), I have photographed Her icon, visible in the Mother Church, and the Her statue with the Little Jesus in Her arms, which is carried in procession. The Sassi, due to their landscape features, were very often chosen to set a large number of films, just to mention a few, "the roaring years" by Luigi Zampa, "the Gospel according to Matthew" by Pier Paolo Pasolini, "Christ stopped at Eboli" by Francesco Rosi," the Passion of Christ" by Mel Gibson.
In my wanderings among the Sassi, I met many Street Artists, among them the artist Benedict Popescu, I also met a very nice Capuchin friar with a passion for photography, some sweet girls, Koreans, Beneventans and of Matera.

———————————————————–
Una gita a…..Matera: essa è una città italiana della Basilicata, le sue origini sono antichissime, remote; Matera è caratterizzata dai cosiddetti “Sassi”, sono un complesso di rioni costituiti da Case-Grotte scavate nella roccia; queste Case-Grotte in passato furono evacuate (nel 1952) per ordine dell’allora governo, per impedire che i Sassi potessero essere una manifestazione tangibile di una Italia meridionale povera ed arretrata, con la contemporanea realizzazione di rioni costituiti da case nuove. Attualmente le cose sono cambiate, i Sassi sono stati riscoperti e valorizzati, essi ospitano B&B, ristoranti, musei, sale espositive nelle quali trovare anche mostre di arte moderna, e, grazie alla loro riscoperta, i Sassi sono stati riconosciuti dall’UNESCO, patrimonio dell’umanità, ed inoltre, Matera è stata anche eletta Capitale della cultura del 2019.
I Sassi di Matera sono quindi rioni che costituiscono la parte più antica della città, c’è il Sasso Barisano, c’è il Sasso Caveoso, i quali sono separati tra di loro da una rocca sulla quale c’è la Civita, che è la parte centrale della città vecchia, sulla cui sommità si trova la cattedrale ed i palazzi nobiliari. In epoche remote gli abitanti dei Sassi, sfruttando la friabilità della roccia calcarea, si ingegnarono nel realizzare un complesso sistema di convogliamento delle acque in canali, che conducevano in una rete di cisterne, in tal modo l’acqua, elemnto preziosissimo per quelle terre, diveniva immediatamente disponibile.
La Santa Patrona di Matera è la Madonna della Bruna, la cui denominazione ha origini incerte (vi sono varie teorie), io ho fotografato sia la sua icona, visibile nella chiesa Madre, sia la statua con in braccio il Bambinello, che viene portata in processione. I Sassi, per le loro caratteristiche paesaggistiche, sono stati molto spesso scelti per ambientare numerosissimi film, solo per ricordarne alcuni, “gli anni ruggenti” di Luigi Zampa, “il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, “Cristo si è fermato ad Eboli” di Francesco Rosi, “la Passione di Cristo” di Mel Gibson.
Nel mio peregrinare tra i Sassi, ho incontrato molti Artisti di Strada, tra essi l’artista Benedict Popescu, credo unico nel suo genere, ho incontrato inoltre, un gentilissimo frate cappuccino con la passione della fotografia, delle dolcissime ragazze, Coreane, Beneventane e di Matera.

Posted by Qi Bo on 2019-10-21 17:36:07

Tagged:

Leave a Comment

Your email address will not be published.